Body language

horsehans

Il bravo Hans (il cavallo) e il suo proprietario, il signor Von Osten

Nella foto si possono notare due lavagne con numeri e lettere alfabetiche e un abaco usati da Von Osten, un maestro di campagna, per dimostrare le abilità mentali del suo cavallo, soprannominato il Bravo Hans,  addestrato a rispondere a quesiti di tipo aritmetico battendo a terra, una o più volte, lo zoccolo destro. Siccome il cavallo sembrava davvero far di conto, la coppia divenne ben presto famosa. I due fecero anche diverse tournée in giro per la Germania.

Finché lo psicologo Oskar Pfungst, dopo scrupoloso esame, attente osservazioni, e diverse prove con volontari, riuscì a dimostrare  che Hans solo apparentemente riusciva a risolvere i problemi aritmetici che l’addestratore gli somministrava. Lo scienziato dimostrò che il cavallo non faceva nessuno sforzo intellettuale, ma semplicemente rispondeva a piccoli indizi corporei  – cenni del capo e oscillazioni del corpo – che il suo maestro involontariamente lasciava trapelare. Questo fu l’inizio, o almemo uno dei momenti importanti, dell’approccio scientifico al fenomeno della comunicazione non verbale inconscia.

Fig11

Nell’immagine il Bravo Hans, Von Osten e il Dottor Pfungst

BodyLanguage_Discussion

Immagine tratta da un manuale moderno di Body Language

Danaide - Rodin

Danaide – A. Rodin.

(Gli artisti da molto tempo hanno sviluppato una loro, e molto più convincente, “scienza” del linguaggio del corpo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...